Calendario eventi

giugno 2010
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930EC

Area riservata

Tariffe vigenti

SERVIZIO CONTROLLO IMPIANTI TERMICI

COME EFFETTUARE IL PAGAMENTO DELLA TARIFFA di autodichiarazione?

Per gli impianti di climatizzazione di potenza nominale al focolare inferiore a 35 kW è prevista esclusivamente l’istituzione del Bollino Verde che viene applicato direttamente dai Manutentori aderenti al Protocollo d’Intesa.

Il pagamento tramite bollettino di c/c postale, può essere effettuato solo nei seguenti casi :

-           per  gli impianti di potenza nominale  al focolare uguale o superiore ai 35 Kw ed inferiore ai 100Kw, tramite ccp 68347376 intestato a Terra di Lavoro SpA con causale “Autodichiarazione impianti termici biennio 2017 – 2018”.

Per tutti gli altri impianti con potenza termica al focolare uguale o superiore ai 100 Kw, , tramite ccp 68347376 intestato a Terra di Lavoro SpA con causale “Autodichiarazione impianti termici annualità 2017

POTENZA TERMICA

COMBUSTIBILI GASSOSI (METANO E GPL), LIQUIDI (GASOLIO), OLIO COMBUSTIBILE) E SOLIDI
Validità Tariffa autodichiarati
per impianti da 5 Kw ed inferiori a 35 kW Biennale 10 €
per impianti da 35 kW ed inferiore ai 100 Kw Biennale 60 €
per impianti da 100  kW  e minori di  350 Kw Annuale 60 €
per impianti da 350 kW e oltre Annuale 80 €
POTENZA TERMICA MACCHINE FRIGORIFERE/POMPE DI CALORE
Validità Tariffa autodichiarati
per impianti da 12 Kw ed inferiori a 35 kW Biennale 10 €
per impianti da 35 kW ed inferiore ai 100 Kw Biennale 60 €
per impianti da 100  kW  e minori di  350 Kw Annuale 60 €
per impianti da 350 kW e oltre Annuale 80 €
POTENZA TERMICA IMPIANTI ALIMENTATI DA TELERISCALDAMENTO
Validità Tariffa autodichiarati
Per impianti superiore ai 10 kw Biennale 60 €
POTENZA ELETTRICA NOMINALE IMPIANTI COGENERATIVI
Validità Tariffa autodichiarati
Impianti con potenza elettrica(PEL) nominale inferiore a 50 Biennale 30 €
Impianti con potenza elettrica(PEL) nominale uguale o superiore a 50 Biennale 60 €
per ogni generatore aggiuntivo rispetto al principale - 50 % della tariffa dovuta

Controlli  obbligatori sul 100 % degli impianti non dichiarati

Per tutti gli impianti per i quali non sia stata presentata la Dichiarazione entro i termini prefissati, saranno effettuati controlli in loco con applicazione della tariffa, corrispondente alla potenza nom. al focolare del generatore di calore, a carico del responsabile d’impianto in conformità a quanto stabilito dall’articolo 31 comma 3 della Legge 10 /91.

IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE INVERNALE ED ESTIVA distinto per CLASSE DI POTENZA Validità Tariffa non autodichiarati
per impianti da 5 Kw ed inferiori a 35 kW Biennale € 50,00
per impianti da 35 kW ed inferiore ai 100 Kw Biennale € 100,00
per impianti da 100  kW  e minori di  350 Kw Annuale Maggiore o uguale a 100 kW e minore di 350 kW € 125,00 +

0.80 € per ogni kw maggiore di 100 kw

per impianti da 350 kW e oltre Annuale MMaggiore o uguale a 350 kW € 500,00+0.80 € per ogni kw  oltre i 350 kw con tetto max di € 1000.00 per ogni impianto
per ogni generatore aggiuntivo rispetto al principale 50 % della tariffa dovuta
A tali importi deve essere aggiunta l’IVA prevista per legge

-

Tariffe Impianti con Ravvedimento Operoso :
Il Ravvedimento Operoso consiste nella consegna, attraverso il proprio manutentore di fiducia esclusivamente on line, della dichiarazione sostitutiva  del controllo degli impianti termici (rapporto di controllo efficienza energetica valido al momento della presentazione)  e del versamento, con bollettino postale sul c/c n. 68347376 con causale “Ravvedimento Impianti Termici Biennio _______, di un importo variabile in funzione della data di effettuazione del versamento.
Nel dettaglio, come prescritto nell’art.8 comma 10 e 11,  l’importo si compone di una quota fissa pari ad Euro 15,00 (euro 10.00 ordinario + euro 5,00 quota fissa per il primo mese dopo la scadenza ordinaria) cui va sommata una quota variabile pari ad Euro 1,00 per ogni mese o frazione di mese decorrente tra la data del versamento operoso e la data della scadenza ordinaria per la trasmissione dell’autodichiarazione impianti termici del 31.03.2016.

Per ulteriore chiarimento si riporta un esempio esplicativo:
Caso di un Utente che effettui il ravvedimento operoso per il biennio 2015 – 2016 in data 30 Aprile 2017; allora  la durata a base del calcolo della quota variabile = 31 marzo.2016 – 30 aprile 2017 =13 mesi, che è pari a 17,00 Euro.
Pertanto nel caso citato ad esempio il Versamento da effettuare è pari a 15,00 + 12,00= 27,00 Euro

SANZIONI A CARICO DEGLI UTENTI INADEMPIENTI (Utenti “non autodichiarati” e “non ravveduti”):

Per tutti gli impianti che non rispettano gli obblighi previsti per legge, saranno applicate sanzioni pecuniarie, ai sensi dell’art. 5,comma 4, legge n. 10/91, da un minimo di € 516,00 ad un massimo di € 2.582,00.
Tali somme aggiuntive saranno richieste da parte dell’Amministrazione Provinciale di Caserta mediante Emissione di Ruolo che sarà notificato a tutti gli Utenti che alla alla data del 15.01.2010 non hanno prodotto l’Autodichiarazione ovvero non hanno aderito alla procedura di Ravvedimento Operoso valida fino al ricevimento del preavviso  per la  visita di Controllo d’Ufficio da parte dell’Organismo incaricato Terra di Lavoro Spa.